ven 26 giu | Palermo (Sala in via di definizione)

Corpi Borderline | Regolazione affettiva e clinica dei disturbi di personalità

Clara Mucci è Professore Ordinario di Psicologia Clinica presso l’Università of Chieti. Psicoterapeuta a orientamento psicoanalitico.
Tickets Unavailable
Corpi Borderline | Regolazione affettiva e clinica dei disturbi di personalità

Orario & Sede

26 giu 2020, 09:30 – 17:00
Palermo (Sala in via di definizione), Palermo PA, Italia

L'evento

Corpi Borderline | Regolazione affettiva e clinica dei disturbi di personalità

ECM Richiesti

Oggi le psicopatologie gravi più che di tipo nevrotico notoriamente sono di tipo borderline, cosa vuol dire e

come si curano?

Rispondere a questa con una mattinata dedicata alla teoria e alla eziopatogenesi del disturbo grave di

personalità, bordelrine e narcisistico, mentre nella seconda parte lavoreremo su casi clinici tratti dal testo e

non.

Si parlerà dei livelli traumatici anche intergenerazionali e lavoreremo con degli assi con cui fare diagnosi,

che analizzano:

1. attaccamenti e livelli traumatici; 

2 quale tipo di disturbo di personalità è presente ( isterico,

borderline, narcisistico); 

3. I livelli in cui il corpo è attaccato dalle dinamiche di disregolazione affettiva e

distruttività: tagli, disturbi alimentari, suicidalità, disturbi sessuali); questi tre fondamentali assi si intersecano

con la capacità di sognare e rappresentare il mondo interno ( o al contrario alessitimia ) e diffusione di

identità sessuale e posizioni rispetto al genere.

A livello teorico, useremo una rete interdisciplinare in cui psicoanalisi relazionale, attaccamento,

neuroscienze affettive si uniscono in un sistema clinico integrato in cui Freud e Ferenczi sul trauma, Andrè

Green sulla Madre Morta, Allan Schore sugli effetti neurobiologici del trauma relazionale infantile, Liotti sulla

dissociazione, Kernberg sul funzionamento delle personalità borderline e narcisistiche vengono utilizzati per

il trattamento in un modello integrato.

 In particolare, Corpi Borderline offre una originale revisione del concetto di identificazione con l'aggressore di Ferenczi come effetto della violenza internalizzata dalle vittime di  abusi prolungati specie in famiglia (Complex PTSD) che agisce come dinamica distruttiva in cui il sè è scisso in una parte vittima e una persecutore, in cui la parte persecutore internalizzata piena di rabbia e  violenza può attaccare il proprio corpo come fosse “altro”, un sé alieno. E' il caso della grave suicidalità e degli attacchi al corpo autolesionistici, come vedremo negli esempi clinici. 

Anche l'alessitimia è un esito traumatico che può portare a gravi somatizzazioni, un altro modo ancora meno simbolico e più primitivo di attaccare inconsciamente il corpo. Concluderemo con accenni a casi di psicosomatica grave e perversione sessuale, all’estremo di un continuum che inquanto a disturbi di persoalità vede il narcisismo maligno e l’antsocialità 

BIO CLARA MUCCI

Clara Mucci è Professore Ordinario di Psicologia Clinica presso l’Università of Chieti dove è stata per anni Professore Ordinario di Letteratura inglese e teatro shakespeariano.

Psicoterapeuta a orientamento psicoanalitico  e docente presso la SIPP di Milano (Società Italiana Psicoterapia Psicoanalitica), analista didatta e supervisore per la Societa' Italiana Psicoterapia e Psicoanalisi-Sandor Ferenczi, ha conseguito un PhD in Letteratura e psicoanalisi presso la Emory University (Atlanta), e ha effettuato (dopo la seconda laurea in psicologia clinica e la specializzazione presso la SIPP di Milano) un tirocinio presso l’Istituto per i Disturbi di Personalità di New York diretto da Otto Kernberg.

E’ autrice di varie monografie su Shakespeare, la teoria della letteratura e la scrittura femminile (Liminal Personae, 1995; Tempeste, 1998; Il teatro delle streghe, 2001; A memoria di donna, 2004; I corpi di Elisabetta. Sessualità potere e poetica della Cultura al tempo di Shakespeare, 2009) e sul trauma e la Shoah (Il dolore estremo, 2008; Beyond Individual and collective Trauma. Psychoanalytic Treatment, Intergenerational Transmission and the Dynamics of Forgiveness, 2013 ristampa Routledge 2018); Trauma e perdono, 2014) e con G Craparo ha curato un volume di psicoanalisi e neuroscienze, Unrepressed Unconscious, Implicit Memory and Clinical Work (Karnac Books, Londra, 2017).

Di recentissima pubblicazione  Borderline Bodies. Affect Regulation Therapy for personality disorders, per la serie Interpersonal Neurobiology fondata da Siegel e diretta da Allan Schore e Louis Cozolino della WW. Norton  New York, con introduzione di Allan Schore.

E’ reviewer per le riviste International Forum of Psychoanalysis e American Journal of Psychoanalysis.

Ha la certificazione per effettuare (a scopi di ricerca e clinici) la Adult Attachment Interview (sotto la direzione di Mary Main e Erik Hesse, Berkeley University, California) e per valutare la RF (Reflective functioning), (misura per  valutare la capacità di mentalizzazione), certificazione conseguita con Howard Steele (New School for Social Research, New York).

tra Settembre e dicembre 2018 e' stata visiting Scholar alla New School for Social Research, New York, department of Psychology.

Condividi questo evento